Contenuto principale

Messaggio di avviso

liceo scientifico

Il liceo scientifico Galilei , in seguito all'incremento della popolazione scolastica, diventa autonomo nell’anno scolastico 1973/74 e dal 1983 dispone di una sede definitiva.

Ubicato vicino alle facoltà scientifiche dell'Università di Ancona, in una zona ben servita da mezzi pubblici e riservati che consentono un rapido collegamento con i quartieri della città, il Galilei offre il vantaggio di una posizione lontana dal traffico e dall'inquinamento acustico ed atmosferico e la possibilità di utilizzare ampi spazi verdi ed attrezzati per varie attività sportive, scolastiche ed extrascolastiche.

Oltre che di impianti sportivi è dotato delle seguenti strutture: laboratori di fisica, chimica, informatica, lingue; aule speciali: video, disegno e umanistica; biblioteca con sala studio e consultazione;auditorium; bar all'interno del complesso.

La finalità del nostro liceo è quella di proporsi come centro di promozione culturale, umana e di partecipazione democratica. Per questo abbiamo individuato due obiettivi, che traducono la mission in aree specifiche d’azione:

  • qualità della formazione e dell’apprendimento,
  • qualità delle relazioni, accoglienza e benessere.

Per verificare la corrispondenza tra obiettivi e risultati conseguiti, vengono annualmente monitorate le opinioni di vari stakeholders (utenza potenziale, studenti, famiglie, docenti, personale Ata), attraverso lo strumento del questionario on line anonimo, somministrato utilizzando la piattaforma d'Istituto (Google Education). Il monitoraggio dei bisogni e delle aspettative della nostra “utenza potenziale” è stato effettuato tra novembre e febbraio, grazie alla collaborazione degli studenti della III media e dei loro genitori che hanno partecipato alle giornate di Scuola Aperta, ossia alle aperture pomeridiane dell'Istituto dedicate all'orientamento informativo in entrata. Dall'analisi dei questionari emerge che sia genitori che studenti condividono pienamente la scelta di investire su tre settori specifici:

• le nuove tecnologie,

• l'internazionalizzazione,

• il benessere dello studente.

La didattica 2.0

Il primo quesito aveva lo scopo di individuare la fiducia nell'uso collaborativo delle nuove tecnologie (didattica 2.0): la totalità dei genitori monitorati (100%) e la quasi totalità dei loro figli (97%) esprime fiducia, ma per motivi diversi. Mentre gli adulti hanno sottolineato l'importanza del continuo contatto tra scuola e l'innovazione tecnologica (67%), i ragazzi sostengono che tale approccio renda l'apprendimento più attraente e stimolante (55%).

L'internazionalizzazione

Anche l'investimento nella preparazione alle certificazioni di lingua straniera riscontra condivisione (genitori 99%, studenti 93%). I risultati degli allievi nei test sono documentati nel Pof, sezione 7.1 Il liceo Galilei e le lingue straniere. I risultati delle certificazioni.
Nel nostro Istituto attualmente viene offerta la possibilità di potenziare lo studio curriculare della lingua inglese, ma si offrono anche percorsi in orario aggiuntivo di lingua francese (da più di un decennio), di lingua spagnola (dallo scorso a.s. a partire dalle classi prime) e di lingua cinese (dallo scorso a.s. in via sperimentale nel terzo anno del percorso nel corso D). L'interesse maggiore è suscitato dall'Inglese.

La promozione del benessere dello studente

Questo aspetto, curato attraverso azioni/progetti che si focalizzano sull'apprendimento, sull'orientamento, sull'integrazione e sull'autoefficacia (visualizzabili del Pof nella sezione 3.4 La nostra offerta formativa. Il ben essere dello studente, l'accoglienza, il successo scolastico), è un obiettivo ritenuto importante sia dai genitori (98%)che dai ragazzi (95%).
Sono state monitorate anche le opinioni relative al modello didattico, proponendo nei quesiti aspetti caratterizzanti il modello inclusivo e quello più prettamente meritocratico. Il primo, sia per quanto riguarda il ruolo del docente che le dinamiche di gruppo, risulta maggiormente gradito.

Dal POF al PTOF: la nostra offerta formativa